Linfedema

 

 

Linfedema al braccio del seno operato

Cosa è il linfedema?

Il linfedema è un accumulo di fluido linfatico nei tessuti molli che si sviluppa nel braccio dal lato del corpo in cui è stato eseguito l’intervento al seno . Il linfedema viene causato da una disfunzione del normale drenaggio linfatico, a sua volta provocata da un intervento, in particolare la rimozione dei linfonodi, un trauma o una ferita al braccio, un’infezione, un’ostruzione del sistema di drenaggio linfatico legata al tumore o dalla radioterapia. Pur non essendo un effetto grave, il linfedema può protrarsi a lungo ed essere accompagnato da torpore, fastidio o da un’infezione.

I sintomi del linfedema sono senso di pienezza o pesantezza nel braccio interessato, irrigidimento della pelle, riduzione della capacità motoria o della flessibilità della mano o del polso, difficoltà ad infilare il braccio nella manica della giacca o della maglia, senso di compressione intorno ad anelli, orologio e/o braccialetto anche in assenza di aumento del peso corporeo.

 

Prevenzione e gestione del linfedema del braccio dopo l’intervento per il tumore al seno

Per tutto il secolo passato, l’intervento chirurgico ha rappresentato la cura di prima linea del tumore al seno e ancora oggi la maggior parte delle donne con tumore al seno viene sottoposta a un qualche tipo di intervento. L’intervento per tumore al seno spesso prevede la rimozione dei linfonodi per determinare se il tumore si è esteso anche al di fuori del seno. Sebbene questa procedura, chiamata dissezione ascellare, fornisca informazioni importanti utilizzate da medici e pazienti per decidere quale trattamento seguire, può anche provocare un effetto collaterale noto come linfedema.

 

Chi è a rischio del linfedema del braccio

Anche se non è disponibile alcun sistema affidabile per individuare il livello di rischio di linfedema , rincuora sapere che in genere l’incidenza del linfedema del braccio dopo un intervento per tumore al seno è compresa tra il 5 e il 10% appena. Ciononostante, il rischio di linfedema aumenta nelle donne che sono state sottoposte a più tipi di trattamento  e sale fino a quasi il 25% nelle donne che hanno seguito le seguenti terapie combinate: dissezione ascellare completa (livelli I-III), radioterapia ai linfonodi dopo l’intervento o chemioterapia. Questo livello di rischio del 25% si riferisce a donne che hanno subito una mastectomia radicale, in cui sono stati asportati quasi tutti i linfonodi unitamente al seno e alla muscolatura sottostante.

 

Prevenire il linfedema del braccio

L’infezione, o più specificatamente la risposta del corpo all’infezione, può indurre la formazione del linfedema. Prendersi cura della pelle e attenersi ad accorgimenti igienici scrupolosi aiutano ad evitare infezioni e riducono il rischio di linfedema. Tieni il braccio interessato sempre pulito; qualsiasi apertura della pelle causata da tagli, abrasioni, punture di insetti, pellicine o cuticole lacerate deve essere pulita e curata con una crema antibatterica venduta anche senza prescrizione medica e poi coperta con una benda. L’American Cancer Society consiglia anche di attenersi alle seguenti norme comportamentali per prevenire il linfedema della mano e del braccio che si trovano sul lato su cui è stato eseguito l’intervento.

  • Utilizzare un rasoio elettrico per rimuovere la peluria ascellare, perché è meno probabile che tagli la pelle rispetto ai rasoi con la lametta o alle creme depilatorie.
  • Quando è possibile, fai in modo che i prelievi di sangue, le punture endovenose, le iniezioni e le vaccinazioni siano praticate sul braccio non interessato o su altre parti del corpo.
  • Indossa guanti protettivi mentre svolgi i lavori di casa che comportano l’uso di detergenti chimici o lana d’acciaio e mentre ti dedichi al giardinaggio o ad attività simili.
  • Mantieni le mani e le cuticole sempre morbide applicando con regolarità lozioni o creme idratanti e utilizza una punta sollevacuticole per spingere le cuticole indietro piuttosto che tagliarle con le forbici.
  • Indossa un ditale quando cuci per evitare di pungerti il dito con ago e spillo.
  • Poiché il calore contribuisce all’accumulo di fluidi, evita le fonti di calore eccessivo come bagni caldi o saune.
  • Evita le scottature per esposizione al sole, sia prediligendo le aree ombreggiate che spalmandoti una crema con fattore di protezione solare pari almeno a 15.
  • Evita le scottature dovute a schizzi di olio quando friggi o le scottature da vapore dovute ad alimenti passati nel microonde o liquidi in ebollizione. Utilizza un guanto da cucina per maneggiare i cibi caldi.
  • Evitare anche di indossare abiti aderenti con maniche strette o di farti misurare la pressione dal braccio interessato. In entrambi i casi si verifica infatti una costrizione che interferisce con il normale flusso linfatico.
  • Se il tumore ha colpito tutti e due i seni, chiedere, se è possibile, di farsi misurare la pressione dalla coscia. Qualora non fosse possibile, chiedere che il bracciale per la pressione sia gonfiato solo fino a raggiungere una pressione leggermente superiore alla tua normale pressione sistolica.

 

I viaggi in aereo sono stati correlati alla formazione iniziale del linfedema nelle pazienti sottoposte a intervento per tumore, con ogni probabilità a causa della diminuzione della pressione all’interno dell’abitacolo   Alle persone con diagnosi confermata di linfedema, si consiglia di indossare determinati strumenti terapeutici di compressione, come un indumento o una fascia compressivi. Per i soggetti a rischio di linfedema è inoltre raccomandato di informarsi sui fattori di rischio associati ai viaggi aerei e quindi di decidere se utilizzare o meno prodotti compressivi in base ai fattori di rischio individuali.

 

 As a consequence of a mastectomy, on my RIGHT (LEFT) ARM

  • blood pressure cannot be taken

  • blood test – or any other form of injection – cannot be made.

In an emergency, please use my LEFT (o RIGHT) ARM 

 In caso di viaggio all’esterno, ritagliare e conservare all’interno del Passaporto / Carta di Identità.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 26 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: