Le ricette di Rosetta

 

Ricette consigliate in caso di masticazione / deglutizione dolorosa

 

STRACCIATELLA

Brodo di pollo = una tazza

Una ftta di pane casareccio

Un ovo intero

Formaggio parmigiano = 10 gr

Burro = 5 gr

Un pizzico di noce moscata

Sale q.b.

Scaladre il brodo in una casseruola e controllare la giusta salatura. Fare dorare la fetta di pane nel tostanane. Sbattere l’uovo in una scodella con il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e la noce moscata. Quando il brodo avrà iniziato a bollire, versarvi il battuto d’uovo e dil burro. Appena si sarà rappreso, spegnere e versare nellfondina ove sarà posta la fetta di pane tostata 

 

TAGLIOLINI  IN  BRODO

Pasta all’uovo tipo tagliolini = 40 gr

Formaggio parmigiano = 10 gr

Burro = 10 gr

Un uovo intero

Brodo di carne o di dado

Un pizzico di maggiorana tritata o prezzemolo tritato

Sale q.b.

 Mettere sul fuoco una casseruola con il brodo di carne o di dado nel quantititivo necessario per una porzione di minestra (200/250 cc). A perte, in una tazza, sbattere bene l’uovo con il sale, il parmigiano grattugiato, la maggiorana o il prezzemolo. Quando il brodo bolle versarvi i tagliolini e farli cuocere. A cottura quasi ultimata aggiungere l’uovo sbattuto e lascaire riprendere il bollore. Aggiungere il burro e servire subito.

 

RISOTTO  CREMOSO  AL   POMODORO

Riso = 60 gr

Pomodori freschi = 50 gr

Formaggio tipo cremoso = 20 gr

Olio extravergine di oliva = 10 gr

Formaggio parmigiano = 10 gr

Prezzemolo e basilico

Acqua = 200 cc circa

Sale q.b.

Mettere in una casseruloa l’acqua leggermente salata, l’olio e il pomodoro fresco (tolta la buccia e tagliato a pezzetti piccoli) oppure i pelati. Lasciare bolire per qualche minuto. Aggiungere il risoe  continuare la cottura. Controllare il sale. Qualche minuto prima della fine della cottura aggiungere il formaggio cremoso, il trito di prezzemolo e basilico il parmigiano grattugiato. Il rsotto dovrebbe aver assorbito tutto il liquido e risultare così cremoso.

 

SOGLIOLA  ALLA  SALVIA

Una sogliola (circa 120 gr)

Un uovo

Olio extravergine id oliva = 10 gr

Un cucchiaio di farina bianca

Quanche foglia di salvia

sale e salvia q.b.

Passare la sogliola nella farina: sbattere l’uovo intero con un pizzico di sale. Passare la sogliola infarinata nell’uovo sbattuto. Sofiggere il pesce nell’olio (da entrambi i lati), poi porlo in forno caldo per 5 minuti con una noce di burro e qualche foglia di salvia.

 

POLPETTINE  DI  TACCHINO  ALLA  CREMA

Petto di tacchino tritato = 80 gr

Uovo = 1 tuorlo + 1/2 albume

Panna da cucina = 10 gr

Farina bianca = 10 gr circa

Olio extravergine di oliva = 5 gr

Carota + Sedano + Cipolla = 1 cucchiaio

Buccia grattugiata di limone = 1/2 cucchiaio

Prezzemolo tritato = 1/2 cucchiaio

Sale q.b.

In una ciottola impastare il petto di tacchino tritato con un pizzicodi farina, un pizzico di sale, il prezzemolo tritato e l’uovo. Formare delle polpettine grosse come una noce ed appiattirle un poco. Mettere l’olio in una padella e farvi rosolore le polpettine a fuoco vivo. Unire le verdure tritate e bagnare con 1/2 bicchiere d’acqua calda. Lascaire cuocere a fuoco moderato per 15-20 minuti. Indi toglierele dalla padelle e disporle in un piatto. Passare al setaccio le verdure ed unire 1/2 cucchiaio scarso di farina e la panna. fare scaldare a fuoco moderato ed aggiungere le polpette per pochi minuti.

 

FILETTO  DI  TONNO  AL  SESAMO

600 gr di filetto di tonno

Un cipollotto

Semi di sesamo

Olio extravergine di oliva = 2 cuicchiai

Sale q.b.

Pepe (a piacere)

Lavare il cipollotto, affettarlo molto sottile ed immergerlo in acqua fredda per circa 20 minuti, per renderlo meno piccante. Ricoprire il filetto di tonno col sesamo. Scaldare l’olio in padella e rosolare il pesce a fuoco moderato per circa 4 minuti fino a dorarlo uniformemente. Salare, pepare e poi avvolgerlo in un foglio di alluminio lasciandolo riposare per una decina di minuti. Tagliare il filetto a fette, disporre nei piatti e guarnire con il cipollotto ben sgocciolato ed un filo di olio a crudo. Se il gusto del cipollotto non dovesse piacere si puo sostituire con qualsiasi verdura di stagione a crudo, come finocchi affettati, peperoni verdi, tagliati a julienne o zucchine tenere a nastro

VELLUTATA DI LENTICCHIE CON CROSTINI DI PANE

Lenticchie = 200 gr
Cipolle = n.2
Carote = n.2
Sedano = 1 gambo
Sale q.b.
Accompagnae con fette di pane tostato

Lasciate le lenticchie a bagno per almeno 8 ore. Mondate sedano e carote, tagliatele a pezzettini e unitele alle lenticchie; sbucciate la cipolla, affettatela e rosolatela in una casseruola con l’olio di sesamo. Unite le verdure, mescolate, unite anche l’acqua dove sono state tenute in ammollo, aggiustate il sale, mescolate, mettete un coperchio e cuocete per circa 1 ora su fiamma moderata. Passate tutto al passaverdure, condite con un po’ di tamari e portate in tavola, accompagnando con del pane tostato.

 

RISOTTO AL POMPELMO

Riso (anche integrale, ma va cotto di piu) = 320 gr

Cipolle = n.2 piccole

Brodo vegetale = 1 + 1/4 litro

Succo di 2 pompelmi

Olio extravergine di oliva = 2 cucchiai

Prezzemolo tritato

Lievito in scaglie

Sale q.b.

Pepe (a piacere)

Affettate al velo le cipolle e fatele cuocere in padella con un velo di acqua a coperchio chiuso. Aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, unite il riso, fatelo tostare, bagnatelo con il succo dei pompelmi e lasciatelo insaporire per qualche minuto; quindi cuocetelo aggiungendo il brodo bollente poco alla volta. Dopo 18 muniti di cottura mantecate il risotto con un filo di olio ed incorporatevi un grosso ciuffo di prezzemolo, lavato e tritato. Spegnete il fuoco, lasciate riposare il risotto per un paio di minuti, quindi regolate il sale, profumate con una manciata di pepe, unite 2 cucchiai di lievito in scaglie e decorate a piacere.

DIARREA 

SPAGHETTI AL LIMONE

Spaghetti = 250 gr

Mezzo limone, se possibile, non trattato

Un ciuffo di prezzemolo

Olio extraergien di oliva = 3 cucchiai

Sale q.b.

Pepe (a piacere)

Cuocere la pasta seguendo le istruzioni sulla confezione. Nel frattempo preparare una vinaigrette con il succo del limone, 3 cucchiai di olio, sale e pepe. Lavare e asciugare bene il prezzemolo. Condire la pasta ben scolata con la vinaigrette, aggiungere il prezzemolo e la scorza del limone tagliata a piccole scaglie.

 

Rimedio macrobiotico per la diarrea

Sciolga un cucchiaio di kuzu (macrobiotico) in una tazza di acqua fredda e lo porti ad ebollizione finche la preparazione non diventa trasparente a questo punto aggiunga un po’ di gocce di salsa Tamari (salsa di soia). Il Kuzu ha la capacita di irrobustire e fortificare le pareti dell’Intestino. Lo prenda almeno una volta al giorno finche la diarrea e in atto.

 

RISO CON PATATE

Patate bianche = n.2 taglaite a cubetti

Olio extravergine di oliva = 3 cucchiai

Brodo vegetale = 1,5 litri

Ingredienti per 4 persone:

Riso = 400 gr

Cipolla gialla = 1

Le patate vanno bollite e aggiunte alle cipolle e all’olio e lievemente dorate in padella. Si cuoce il riso aggiungendo il brodo vegetale poco alla volta finche non viene tutto assorbito, aggiungere sale e pepe q.b.

STITICHEZZA

MINESTRONE DI VERDURE CON CROSTINI DI PANE INTEGRALE

Carote, sedano, bietole, spinaci, pomodori pendolini, fagioli olenticchie
Olio extravergine di oliva = 4 cucchiai
Sale q.b.
Pepe (a piacere)
Pane integrale o toscano a dadini = 120 gr
 
Mettere in ammollo i legumi la sera prima, scolarli ed unirli alle verdure di stagione (evitando le patate), sale q.b., in abbondante acqua e fare cuocere per almeno 40- 45 minuti. Aggiungere 1 cucchiaio di olio a crudo per ogni piatto di minestrone e 30 gr di pane abbrustolito.
 

PRUGNE DELIZIA

Prugne = 700 gr
Zucchero di canna = 90 gr
Succo di un limone
Acqua = 3 cucchiai
 
Lavate bene le prugne, tagliatele a meta e togliete il nocciolo. Ungete la pirofila che possa contenere le prugne e adagiatele con la parte della buccia appoggiata al fondo. Spolveratele con lo zucchero e bagnatele con acqua e succo di limone. Coprite con un foglio di alluminio a fate cuocere nel forno a 160 °C per circa 35/40 minuti. Le prugne  dovranno risultare tenere e avere conservato la loro forma. Servitele tiepide
 
 

LINGUINE CON VONGOLE E TONNO

 
Linguine = 380 gr
Vongole = 200 gr
Tonno sott’olio = 150 gr
Aglio = 1 spicchio
Vino bianco secco = 1 bicchiere
Prezzemolo tritato
Olio extravergine di oliva = 3 cucchiai
Sale q.b.
Pepe (a piacere)
 

Fare cuocere in una padella capiente l’aglio tritato con un filo di olio, un velo d’acqua, meta prezzemolo a coperchio chiuso aggiungere le vongole e dopo un minuto scarso unire il tonno sgocciolato, versare il vino , alzare la fiamma e fare evaporare. Nel frattempo cuocete la pasta al dente e dopo averla scolata, versatela in padella e fatela saltare qualche istante nel condimento, cospargetele con il restante prezzemolo tritato e aggiungete un pizzico di pepe prima di servire

ORECCHIETTE CON CIME DI RAPA

Orecchiette = 350 gr

Cime di rapa = 350 gr

Olio extravergine di oliva = 3 cucchiai

Lievito in scaglie

Sale q.b.

Pepe (a piacere)

Ammorbidire le cime di rapa in padella con un velo di acqua, sale e olio a coperchio chiuso: dopo aver cotto e scolato la pasta leggermente al dente fare saltare in padella aggiustare di sale, pepe ed olio e prima di servire unire 2 cucchiai di lievito in scaglie e decorate a piacere.

 

 RISOTTO AI FUNGHI

Riso = 400 gr

Funghi freschi lavati e tagliati = 300 gr

Formaggio di soia (Tofu) = 50 gr (1/2 panetto circa)

Olio extravergine di oliva = 6 cucchiai

Cipolla = 1/2

Prezzemolo tritato = un cucchiaio

Aglio = 1 spicchio

Sedano

Sale q.b.

Pepe (a piacere)

Latte di soia q.b.

Brodo vegetale q.b.

Mettere in un tegame 3 cucchiai d’olio e la cipolla con un velo di acqua ed un coperchio pesante. Unire il prezzemolo, il sedano, l’aglio intero (che dovra essere tolto a cottura ultimata) sale e pepe. Dopo qualche minuto unire i funghi e lasciarli cuocere adagio aggiungendo, per tenerli morbidi, un poco di latte di soia. Cotti che siano i funghi mettere nel tegame il riso e subito portare a cottura servendosi di buon brodo bollente versato poco alla volta. A cottura ultimata, aggiungere il formaggio di soia e servire subito.

CERNIA AL CARTOCCIO

Cernia = 1,5 kg

Sale q.b.

Pepe (a piacere)

Rosmarino

Prezzemolo

Succo di limone

Pulire il pesce e disporlo su un doppio foglio di alluminio, salarlo, prepararlo ed introdurre nella pancia un rametto di rosmarino. Innaffiare abbondantemente con olio sbattuto con limone e prezzemolo tritato. Chiudere il cartoccio e metterlo in una teglia a forno ben caldo. Lasciar cuocere calcolando circa 15 minuti. Servire in tavola nel cartoccio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...