Mammografie: a volte anche i falsi positivi possono rivelare un rischio

Diagnosi precoce

Mammografie: A volte anche i falsi positivi possono rivelare un rischio

Chi, in seguito a una mammografia, riceve un esito “falso positivo” potrebbe comunque essere più a rischio di tumore al seno nei successivi dieci anni. Almeno secondo uno studio statunitense pubblicato sulla rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention. I ricercatori hanno analizzato i casi di circa 1,3 milioni di donne tra i 40 e i 74 anni sottoposte a mammografia e hanno rilevato che i falsi positivi erano correlati a un rischio più alto del 39 per cento di ricevere una diagnosi di tumore al seno nel decennio successivo. Secondo i ricercatori ciò che viene rilevato come falso positivo, sebbene non di natura tumorali, potrebbe essere un marker radiografico associato a un successivo sviluppo del tumore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...