Farmaci anticolesterolo potrebbero fermare tumori al seno

 

I farmaci anticolesterolo potrebbero avere un effetto contro il tumore al seno. Lo afferma uno studio coordinato da Giannino Del Sal del Laboratorio Nazionale CIB di Trieste e pubblicato dalla rivista Nature Cell Biology, il primo a descrivere il meccanismo che lega la produzione di colesterolo da parte dell’organismo e il cancro. L’associazione tra il colesterolo e i tumori sta emergendo da diversi studi, spiegano gli autori, ma sul meccanismo non c’erano indizi. Lo studio si è concentrato sul colesterolo prodotto dalle cellule, che ne hanno bisogno per le proprie membrane e che lo sintetizzano con diversi passaggi biochimici. Proprio queste reazioni vengono ‘dirottate’ dal tumore a proprio vantaggio, poichè il tumore le utilizza per la propensione alle metastasi e per la resistenza alla chemioterapia. Nella ricerca sono state testate centinaia di molecole anticolesterolo, e le statine si sono rivelate le più efficaci contro cellule di tumore umano. ”Anche se esistono già alcune evidenze circa un possibile ruolo antitumorale delle statine – spiega Del Sal, che è direttore del Dipartimento di Scienze della Vita all’università di Trieste – abbiamo ora, per la prima volta, una solida base biologica per aspettarci che le statine possano contrastare efficacemente i tumori mammari, in particolare quelli più aggressivi. Su queste basi potremo disegnare in modo accurato una sperimentazione clinica che permetta di verificarlo”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...