Cancro al seno: ancora notevoli differenze in Europa

Emergono disparità nell’efficacia del trattamento al seno nei diversi Paesi europei, le cui cause son ancora da chiarire. Inoltre si rafforzano i dubbi sullo screening

Una ricerca che sarà presentata alla nona European Breast Cancer Conference (EBCC – 9) ha dimostrato una diminuzione  nella mortalità del cancro al seno in 30 Paesi europei nel periodo dal 1989 al 2010. Ma mette in evidenza anche l’esistenza di notevoli differenze tra i diversi Paesi che necessitano di essere studiate ulteriormente.

Il professor Philippe Autier, dell’Istituto di Ricerca e Prevenzione di Lione, in Francia ha spiegato che, sebbene la diminuzione dei decessi per cancro al seno nel 2010 è stata maggiore in alcuni paesi, ci sono però notevoli eccezioni.
“Nel 1987-9 , i tassi in Italia, Francia e Norvegia erano al 29,7% , 28% e 27,4%,  ma le rispettive riduzioni dei tassi di mortalità dopo 22 anni erano il 26,4% , 15,8% e 34,5%. Le riduzioni più basse, per quanto riguarda la mortalità nelle donne di età inferiore ai 50 anni, sono state rilevate in Francia,” ha affermato. “Dato che la Francia dedica ingenti risorse alla cura del cancro e i francesi hanno accesso alle migliori cure , c’è qualcosa da fare che non capiamo e che ha bisogno di un’indagine urgente.”

Nel 1987-9  i tassi di mortalità per cancro al seno erano più alti in Inghilterra e nel Galles, al 41,9%, e più bassi, al 20%, in Romania. Mentre nel 2008-2010 i tassi erano al 25,4 e 22% , indicando che la mortalità è diminuita del 40,8% in Inghilterra , mentre è aumentata dell’ 11,4% in Romania.

“Ci sono una serie di possibili motivi per queste variazioni,” spiega Autier. “Per esempio lo screening ha svolto un ruolo importante per il rilevamento dei tumori. Ma le tendenze nell’incidenza del carcinoma mammario avanzato sono rimaste stabili, il che suggerisce che lo screening non riesce a rilevare tumori potenzialmente pericolosi, e il numero di tumori al seno che hanno già metastasi in organi distanti al momento della prima diagnosi non è diminuito. Quindi queste riduzioni nelle dimensioni rappresentano semplicemente la crescente incidenza dei piccoli tumori non letali che vengono rilevati dallo screening e che danno un’impressione generale che le cose stanno migliorando in termini di risultati. Come risultato , possiamo dire che la diminuzione del numero di decessi per cancro al seno è in gran parte dovuta a trattamenti migliori, non allo screening.

E continua  “Abbiamo ancora bisogno di capire esattamente perché la Francia, che ha un programma di screening altamente organizzato, la più alta spesa per farmaci contro il cancro in Europa , ed è in prima linea nell’utilizzo di nuovi trattamenti, ha visto questo modesto calo.  La mortalità anche in Svezia, che ha dedicato notevoli risorse per lo screening , ha mostrato pochi cambiamenti, solo il 23,7 % tra il 1989 e il 2010 , mentre nello stesso periodo la mortalità del cancro al seno è diminuita del 34,3 % in Norvegia, dove  lo screening è stato introdotto a livello nazionale 15 anni più tardi. Eppure, nei Paesi in cui sono stati attuati importanti programmi di screening dopo il 2000 (ad esempio Norvegia, Belgio, Svizzera e Austria) abbiamo visto una notevole riduzione dei decessi da cancro al seno che sono paragonabili o superiori rispetto ai Paesi che hanno implementato lo screening alla fine del 1980  (Svezia , Paesi Bassi , Regno Unito e Finlandia) . Questi sono alcuni dei numerosi fattori che continuiamo a non capire, e abbiamo bisogno di mettere un notevole impegno nello scoprire perché queste differenze esistano”.

I nuovi farmaci più efficaci e la crescente disponibilità di trattamenti contro il cancro dovrebbero incoraggiare dunque una tendenza al ribasso dei decessi dovuti alla malattia. “Ma c’è ancora una grande mortalità per cancro al seno in alcuni dei Paesi studiati, in particolare tra le donne più anziane”, conclude Autier .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...