I miti sul cancro che è importante sfatare

Mito 1: non c’è bisogno di parlare del cancro
In verità, anche se il cancro è un argomento difficile da affrontare, riuscire a parlarne apertamente è il modo migliore per aumentare il livello di conoscenza della malattia e le possibilità di prevenirla e sconfiggerla. E’ un imperativo abbattere il tabù che ancora oggi circonda l’argomento cancro e chi ne soffre.

Mito 2: non esistono sintomi del tumore
In verità per molti tipi di tumori, come ad esempio il tumore al seno, alla pelle o al colon-retto, i sintomi esistono e possono essere riconosciuti, e i benefici della diagnosi precoce sono indiscutibili. In tal senso è molto importante migliorare il livello di assistenza primaria e la capacità degli operatori di offrire screening e metodi diagnostici all’avanguardia.

Mito 3: non c’è nulla che si può fare
La verità è che molto può essere fatto per un individuo, ma anche per la comunità e con le giuste strategie un terzo dei tumori potrebbe essere prevenuto. Le condizioni di vita e le abitudini quotidiane influenzano la salute e infatti le politiche che promuovono stili di vita sani sono essenziali per ridurre i tumori che sono causati da fumo, abuso di alcolici, mancanza di attività fisica e dieta scorretta, inoltre esistono dei vaccini che possono prevenire alcuni tumori, come quello alla cervice uterina. Infine è importante sensibilizzare industrie e aziende affinché gli ambienti di lavoro tutelino e promuovano la salute dei dipendenti.

Mito 4: non ho diritto alle cure
La verità è che tutti hanno il diritto di accedere ai trattamenti e ai servizi oncologici. L’accesso alle terapie oncologiche è una questione di giustizia sociale che va affrontata in modo efficace e tempestivo. Esistono, ad esempio, diseguaglianze di genere, di risorse e di cultura che limitano alle donne l’accesso ai programmi di screening nei Paesi in via di Sviluppo. Insomma il cancro non è soltanto una questione di salute ma ha molte implicazioni per quanto riguarda i diritti sociali, economici e umani ed è un ostacolo significativo al raggiungimento di uno sviluppo equo ed inclusivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...