Tumore al seno snobbato dalle donne: allarmante dato italiano

Prendere sotto gamba le malattie più gravi ed insidiose, soprattutto per quanto riguarda i tumori, potrebbe costare molto caro all’essere umano. Già, perchè le cure preventive a volte vengono sottovalutate ed alcune ricerche hanno proprio voluto soffermarsi su questo ed in particolar modo sul tumore al seno per quanto riguarda le donne.

Tumore al seno
Uno studio effettuato da alcuni espertissimi della University of Michigan Medical School, sottolinea infatti come una donna su cinque tenda a sottovalutare il pericolo derivante dal tumore al seno. Allarmante anche il dato relativo al nostro Paese, secondo il quale la percentuale supera il 50% relativa alle ragazze con età compresa tra 18 e 24 anni risultanti molto disinformate, conseguentemente le dichiarazioni su questo tema mostrano di saperne molto poco, o addirittura nulla.
Il test eseguito dagli scienziati americani su quasi 700 donne ha attribuito una percentuale di contrarre il cancro al seno ad ogni singola persona. Una donna su cinque dopo l’esperimento non ricordava nemmeno quale fosse la propria percentuale, come se la malattia che gli era stata prevista fosse un banale raffreddore.
Il numero di casi di carcinoma mammario è aumentato in modo significativo a partire dagli anni settanta, con i cambiamenti dello stile di vita nel mondo occidentale. Grazie alla mammografia è stato provato che la mortalità per tumore al seno è ridotta per chi si sottopone all’esame, ogni anno per le donne che hanno fattori di rischio, per esempio un pregresso tumore al seno o familiarità per esso.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...