Indennità di Accompagnamento

 

Indennità di accompagnamento (Legge 18/1980, e Legge 508/1988; D. lgs. 509/1988) è la provvidenza economica riconosciuta dallo Stato, in attuazione dei principi sanciti dall’art. 38 della Costituzione, a favore dei cittadini la cui situazione di invalidità, per minorazioni o menomazioni, fisiche o psichiche, sia tale per cui necessitano di un’assistenza continua; in particolare, perché non sono in grado di deambulare senza l’assistenza continua di una persona oppure perché non sono in grado di compiere autonomamente gli atti quotidiani della vita. La giurisprudenza più recente della Corte di Cassazione (sentenze 7179/2003, 10212/2004, 1268/2005) ha affermato che detta indennità può essere concessa anche ai malati in fase terminale. La Corte Suprema ha chiarito che il fondamento delle norme che prevedono l’indennità di accompagnamento si riscontra anche nell’ “esigenza di incentivare l’assistenza domiciliare dell’invalido, evitandone il ricovero in ospedale e, nel contempo, sollevando lo Stato da un onere ben più gravoso di quello derivante dalla corresponsione dell’indennità”; inoltre, ha ribadito che “l’intervento assistenziale che si realizza con la concessione dell’indennità di accompagnamento è rivolto principalmente a sostenere il nucleo familiare onde incoraggiarlo a farsi carico dei suddetti soggetti, evitando così il ricovero in istituti di cura e assistenza con conseguente diminuzione della relativa spesa sociale”.

La domanda va presentata su apposito modello alla Ufficio Invalidi pressola ASL di residenza, allegando:

  • la certificazione medica comprovante la minorazione o menomazione con diagnosi chiara e precisa e con l’espressa attestazione, ai fini dell’ottenimento dell’indennità di accompagnamento, che il richiedente è “persona impossibilitata a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore” oppure che è “persona che necessita di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita“.
  • la documentazione clinica
  • i certificati anagrafici indicati nel modulo di domanda

La domanda va sottoscritta dal richiedente stesso oppure dal suo legale rappresentante. La procedura è la stessa prevista per il riconoscimento dello stato di invalidità e di handicap anche se la Legge80/2006, che disciplina il procedimento accelerato per i malati oncologici, non prevede esplicitamente che detta corsia preferenziale possa applicarsi anche all’accertamento del diritto all’accompagnamento.

L’assegno per l’accompagnamento decorre dal mese successivo a quello di presentazione della domanda ed è erogato per 12 mensilità. L’importo, aggiornato annualmente dal Ministero dell’Interno, non è vincolato da limiti di reddito e non è reversibile. L’erogazione viene sospesa in caso di ricovero in un istituto con pagamento della retta a carico di un ente pubblico. In caso di ricovero in una struttura a titolo gratuito dovrai darne tempestiva comunicazione all’INPS. In ogni caso, entro il 31 marzo di ogni anno, bisogna dichiarare sotto la responsabilità, di non essere ricoverati in un istituto a titolo gratuito. La dichiarazione dovrà essere presentata su modulo prestampato che sarà inviato a casa e che deve essere compilato e spedito all’ente indicato (INPS, Comune o ASL di residenza). La dichiarazione di una persona temporaneamente impedita può essere resa dal coniuge o da un familiare entro il terzo grado.

Per informazioni, può essere utile visitare, ad esempio, il sito della ASL Città di Milano, che ha predisposto una apposita sezione dedicata all’invalidità civile e all’handicap(www.asl.milano.it/medlegale) con le informazioni necessarie e dove si possono trovare tutti i moduli necessari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: